La strada delle beatitudini-Quaresima in oratorio

0
958

Siamo alla seconda  settimana del nostro cammino di Quaresima e questa volta il Vangelo ci porta sul monte della Trasfigurazione.

“Il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce”.

Gesù si è trasfigurato, si è trasformato davanti agli occhi dei suoi amici … è su questo monte che Gesù ha mostrato la sua bellezza divina, la sua gloria.

Ed è qui che Dio Padre ha fatto sentire la sua voce: “Questi è il Figlio mio, l’amato … ascoltatelo”.

Ascoltatelo … queste parole erano rivolte agli apostoli allora come sono rivolte a noi oggi, dobbiamo ascoltare i suoi insegnamenti per poterci almeno un pochino trasfigurare, diventare più belli, e lo possiamo fare solo ascoltandolo e stando davanti a Lui dicendogli: “Signore è bello per noi stare qui”.

 

 

OSSERVIAMO L’IMMAGINE….

Chi c’è ai piedi di Gesù?

Qual è il loro nome?

Cosa c’è scritto in alto dove guarda Gesù?

Chi pronuncia queste parole?

 

Cammino in questa seconda  settimana vivendo la beatitudine della  “PREGHIERA” ;

 

IMPEGNO: Papa Giovanni, prima di aprire il Concilio, andò a pregare ad Assisi e a Loreto.

Cercherò di trovare in settimana almeno un momento per entrare in chiesa, guardare il tabernacolo

e dirGli: “Gesù, è bello per me stare qui”.

 

La preghiera di Papa Giovanni

Solo per oggi

dedicherò dieci minuti del mio tempo

a qualche buona lettura,

ricordando che come il cibo

è necessario alla vita del corpo,

così la buona lettura

alla vita dell’anima.

 

La mia preghiera

Gesù, figlio amato e prezioso,

donaci la capacità di sentirci sempre

parte di una famiglia,

amati e accolti da Dio come figli.

Ti chiediamo perdono per quando

siamo stati troppo distratti e pigri,

dimenticandoci del padre

e dei fratelli.

Ci impegniamo a vivere la preghiera

nella calma e nel silenzio

per imparare da te ad affidarci a Lui.. Amen