“LE VIE DEL BORGO”: VIA GIOVANNI DA CAMPIONE

0
628

E’ la breve via che si stacca a destra di via Suardi e finisce in via F.lli Bronzetti. Il lato destro fiancheggia la ex caserma “Li Gobbi”, mentre quello sinistro è occupato dal complesso delle case popolari.
E’ una via poco trafficata, con un parco pubblico, poche attività commerciali e alcuni edifici residenziali non molto alti.

Il personaggio: Giovanni da Campione

Giovanni da Campione fu un noto “maestro campionese”, cioè uno dei costruttori e scultori che operavano in Lombardia e Veneto fino alla fine del ‘400.
A Bergamo rimangono diverse tracce del suo genio artistico: il Battistero, risalente al 1340; le porte settentrionali verso Piazza del Duomo della Basilica di Santa Maria Maggiore con la sovrastante statua di Sant’Alessandro, costruite tra il 1351 e il 1353; la porta meridionale della stessa basilica, risalente al 1360.
Queste opere sono chiaramente da attribuire a Giovanni da Campione per la firma che lasciava incisa: Maestro Giovanni da Campione cittadino bergamasco fece quest’opera.
L’artista si dichiarava cittadino bergamasco pur non essendo nato in città, ma vi operò a lungo lasciando opere ancora oggi ammirate e studiate.