Cinque nuovi Cavalieri in Bergamasca, c’è anche il nostro Alessandro

0
510

Martedì, 18 luglio 2023. Il Quirinale ha riconosciuto cinque nuovi Cavalieri e un Ufficiale dell’Ordine «Al merito della Repubblica italiana», che verranno insigniti entro fine anno.

Tra chi riceverà l’onorificenza c’è anche il nostro Alessandro Invernici, giornalista, presidente del nostro Comitato festeggiamenti dell’Apparizione al Santuario della B.V. Addolorata (fervono i preparativi per la Festa di agosto con processione, fuochi d’artificio, cena nel Borgo e appuntamenti culturali e liturgici), responsabile dell’ufficio stampa e relazioni esterne del gruppo Costim, oltre che componente dei cda della Fondazione Papa Giovanni XXIII e Credito Bergamasco-Bpm.

Alessandro Invernici, 41 anni (uno dei più giovani a diventare Cavaliere), originario di Borgo Santa Caterina in città, ha ricevuto l’onorificenza della Presidenza della Repubblica per l’impegno profuso con l’associazione socio educativa “Ragazzi On the Road”, realtà che si dedica a sensibilizzare ed educare ragazzi e giovani rispetto ai temi della legalità e della sicurezza sulla strada. Alessandro Invernici è stato l’ideatore del format “On the road”. Un cammino iniziato 16 anni fa, proprio quando il giornalista faceva parte della redazione di Antenna2.

Alessandro Invernici sottolinea: «Accolgo questa onorificenza con emozione e un po’ di trepidazione, come una conferma da parte dello Stato di quanto, insieme all’associazione Ragazzi On the Road  – in primis all’agente Giuseppe Fuschino, al presidente Egidio Provenzi, al giovane motivato staff e alle tante istituzioni aderenti, prima fra tutte la Prefettura di Bergamo – finora abbiamo promosso e continueremo a compiere per sensibilizzare ed educare sempre più giovani alla prevenzione, al senso civico e alla legalità. Lo avverto ancora più, ora, come un dovere sociale e morale. In particolare per le vittime della strada e i loro familiari». La dedica alla propria famiglia e una dedica speciale, infine, va ad Antenna2: «La “mia” Tv dove la strada è iniziata».

Diventa Cavaliere della Repubblica anche la dottoressa Barbara Codalli che si è distinta per il suo impegno nel periodo del Covid come direttrice della Rsa di Nembro e dell’hospice di Piazza Brembana. La dottoressa Maria Concetta Del Beato, per l’impegno contro il Covid come medico di famiglia, ora medico del lavoro. Cavalieri anche l’appuntato scelto con qualifica speciale Cosimo Solito e il tenente colonnello Alessandro Fasolino, vicecomandante provinciale dei carabinieri. Diventa Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, invece, Lugi Pedrini, dirigente d’azienda in pensione e già sindaco di Gorlago.