Giovedì 29 Settembre – Box Organi – Concerto con il Coro Grigna nella Chiesa di Lallio

0
180

Giovedì 29 settembre alle ore 21 nella Chiesa arcipresbiterale di Lallio: Concerto straordinario “Storie da cantare a testa alta” all’interno dell’VIII edizione di Box Organi ideata e diretta da Alessandro Bottelli e realizzata in collaborazione con la Parrocchia.

Chi, meglio dei canti alpini, è capace di raccontare storie che arrivano diritte al cuore?

Che senza fronzoli né raggiri di parole riescono ad annodarti a vicende reali di vita come se le avessi vissute anche tu, proiettandoti in un mondo fatto di cose semplici, essenziali – come l’amore, il dolore, la famiglia, l’amicizia, la solidarietà?

Non a caso, quest’anno abbiamo voluto attingere al robusto serbatoio di queste canzoni per dare un contributo non epidermico a una rassegna musicale costruita attorno alla Storia e alle storie, da quella più enfatica rappresentata dai chiassosi avvenimenti bellici ad altre più sommerse, private, personali.

Il Coro Grigna di Lecco guidato da Riccardo Invernizzi, forte della pluridecennale esperienza, offrirà al pubblico una accurata selezione di canti del suo repertorio – da “Sul cappello” a “Il testamento del Capitano”, da “Oi cara mamma” a “Monte Canino” – in cui si narra di gente abituata al sudore di fatiche senza sconti.

Per l’occasione, il coro sarà  affiancato da due autentici fuoriclasse. Due virtuosi di visibilità internazionale: il fisarmonicista Nadio Marenco e l’organista Fausto Caporali, alla consolle dell’infaticabile Bossi Urbani 1889.

L’inedito accostamento, una vera e propria primizia, consentirà di far meglio comprendere agli ascoltatori come i temi musicali possano passare da un organico all’altro acquistando vita sempre nuova. Rinnovandosi, persino. Aprendosi a nuove e più ampie prospettive. A mondi intuiti, forse appena intravisti, ma sino ad ora mai sperimentati. E, in questo caso, assumendo una veste squisitamente strumentale.

Perché il bello della musica è tutto qui: sapersi trasfigurare e parlare, in modi e forme differenti, la stessa, unica lingua universale.

Ingresso libero e gratuito a tutti i concerti

Info e prenotazioni: 388 58 63 106