Settembre – Box Organi – Rassegna di concerti nella Chiesa Parrocchiale di Lallio

0
186

Da Sabato 17 settembre l’ottava edizione di Box Organi “Suoni e parole d’autore” di Lallio (Bg), ideata e diretta da Alessandro Bottelli e realizzata in collaborazione con la Parrocchia. L’edizione punterà i riflettori quest’anno su “La Storia, le storie”. Un tema piuttosto particolare, che vuole indagare come la grande Storia ma anche la piccola storia delle esistenze personali dei compositori possa aver determinato la nascita di pagine musicali per tastiera.

Ingresso libero e gratuito a tutti i concerti.

/Locandina 2022/09/BoxOrgani-2022

Per info e prenotazioni (in particolare per il recital clavicembalistico di Fabio Bonizzoni del 1° ottobre alle ore 17:00, causa posti limitati): 388 58 63 106.

 

OTTAVA EDIZIONE

 “BOX ORGANI. SUONI E PAROLE D’AUTORE”

DAL 17 SETTEMBRE A LALLIO (BG)

LA RASSEGNA DI CONCERTI TRA CLASSICA, LETTERATURA E JAZZ

Giunta all’ottava edizione, la rassegna di concerti Box Organi. Suoni e parole d’autore di Lallio (Bg), ideata e diretta da Alessandro Bottelli e realizzata in collaborazione con la Parrocchia, punterà i riflettori quest’anno su “La Storia, le storie”. Un tema piuttosto particolare, che vuole indagare come la grande Storia ma anche la piccola storia delle esistenze personali dei compositori possa aver determinato la nascita di pagine musicali per tastiera.

Si pensi solo alle Sanguinose Giornate di Marzo, un brano organistico scritto da padre Davide da Bergamo e ispirato ai ben notti fatti risorgimentali milanesi o al Capriccio sopra la lontananza del suo fratello dilettissimo, in cui Johann Sebastian Bach descrive il doloroso distacco dall’amato fratello, con tanto di richiamo della cornetta del postiglione. O magari al genere della Battaglia, che tanto successo ebbe tra i compositori vissuti tra la fine del Cinquecento e Seicento.

Il concerto d’inaugurazione, programmato per sabato 17 settembre (ore 21, Chiesa arcipresbiterale) vedrà protagonista Luca Scandali, vincitore nel 1998 del primo premio al prestigioso 12° Concorso Internazionale d’Organo “Paul Hofhaimer” di Innsbruck, affiancato dalla violinista e jazzista Eloisa Manera. In scaletta, riletture di Correa Braga, Storace, Bach, padre Davide da Bergamo.

Silvio Celeghin, il 24 settembre, affronterà invece le creazioni di Poglietti, Bossi, Ballico, Clark e ancora padre Davide da Bergamo, intervallate dalle estemporanee rielaborazioni al mandolino di Dorina Frati, autentica virtuosa di questo strumento.

Doppio appuntamento sabato 1 ottobre con Fabio Bonizzoni, considerato tra i principali interpreti alla tastiera della sua generazione, nella duplice veste di clavicembalista (ore 17, antica Chiesa di San Bernardino) e di organista (ore 21, Chiesa arcipresbiterale), con autori che spaziano da Froberger a Kuhnau e da Sweelinck a Balbastre. Federico Calcagno, interverrà con le note jazz del suo clarinetto basso a riaggiornare le melodie antiche appena ascoltate dalla voce dell’organo. La rassegna, che unisce musica classica, inserti jazzistici e letteratura, darà spazio anche a tre prime esecuzioni assolute, pensate per l’organo Bossi Urbani 1889 e commissionate a Giorgio Colombo Taccani, Alberto Cara e Valentino Donella (per più di vent’anni direttore dell’antica e prestigiosa Cappella Musicale della Basilica di Santa Maria Maggiore in Bergamo). E ai tre racconti inediti di argomento organistico firmati da Aldo Nove, Laura Bosio e Giorgio Fontana, affidati alla lettura dell’attrice Matilde Facheris.

A corollario del cartellone, la conferenza di approfondimento “La Storia, le storie”: se i suoni dell’organo raccontano il mondo con Arturo Sacchetti (22 settembre, ore 20:45, Sala dell’Oratorio), figura di assoluto riferimento del mondo organistico italiano.

Il concerto straordinario con il Coro Grigna dell’A.N.A. di Lecco in dialogo con Fausto Caporali all’organo e Nadio Marenco alla fisarmonica (29 settembre, ore 21, Chiesa arcipresbiterale).

Il concerto-spettacolo per bambini Il geniale costruttore. A tu per tu con Adeodato Bossi Urbani (domenica 9 ottobre, ore 15 e 16:15, Chiesa arcipresbiterale), incentrato su alcune notizie biografiche del celebre organaro bergamasco, artefice anche dello strumento di Lallio.

L’iniziativa, che si avvale del contributo della Fondazione Credito Bergamasco, delle ditte Zanetti, Montello, Agnelli Metalli, Ferretticasa, Co.Me.C., Fra.mar, Ambrosini e dell’Associazione Libera Musica, oltre che del patrocinio e del sostegno della Provincia di Bergamo e del Comune di Lallio, ha la media partner del Corriere della Sera, di Avvenire, di Famiglia Cristiana, di santalessandro.org, settimanale online della Diocesi di Bergamo, e della rivista specializzata Jazzit.

 

 

 

 

 

 

Organo Bossi Urbani 1889                                                                    Luca Scandali

 

 

 

 

 

 

Eloisa Manera                                                    Dorina Frati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fabio Bonizzoni                                                                                      Alberto Cara

 

 

 

 

 

 

 

Valentino Donella                                                                           Matilde Facheris

 

 

 

 

Arturo Sacchetti                                                                  Coro Grigna