27 Luglio – Conferenza Stampa per la Festa dell’Apparizione

0
411

Giovedì 27 luglio ore 12:00 in Casa parrocchiale la Conferenza stampa di presentazione della Festa dell’Apparizione, 421esimo anniversario.

BSC apparizione 2023

Il programma delle celebrazioni e iniziative è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa alla quale ha preso parte fra gli altri – oltre al prevosto della Parrocchia di Santa Caterina e rettore del santuario della Beata Vergine Addolorata, monsignor Pasquale Pezzoli, e il presidente del Comitato dei Festeggiamenti, Alessandro Invernici – per il Comune di Bergamo l’assessore comunale Marco Brembilla, in rappresentanza del sindaco Giorgio Gori. Sono intervenuti inoltre, quali rappresentanti dei sostenitori delle manifestazioni: Duillio Baggi, vicepresidente della BCC Milano; Emanuele Beschi, direttore del Politecnico delle Arti di BergamoOttavio Rota, tesoriere del Ducato di Piazza Pontida; Valentina Piuma, responsabile relazioni associative di COSTIM, Gruppo che sta terminando la realizzazione dell’avveniristica smart city “ChorusLife Bergamo”, importante intervento di rigenerazione urbana che sorge proprio nel quartiere di Borgo Santa Caterina, dov’è possibile visitare l’anteprima presso il GSM Lab (https://gsmplatform.space).

COMUNICATO STAMPA

Per il 421esimo anniversario dell’Apparizione al santuario cittadino dell’Addolorata

BERGAMO: I FUOCHI, LA PROCESSIONE. E’ LA “FESTA DELL’APPARIZIONE”

NOVITÀ NELLA TRADIZIONE, IL 17 SPETTACOLO PIROTECNICO AL “CAMPO UTILI”

IL 16 CENA “IN PIAZZA”, IL 18 MESSA E PROCESSIONE CON IL VESCOVO BESCHI

 

Bergamo, 27 luglio 2023Bergamo: la cena in piazza, i fuochi d’artificio, la processione. Torna la “Festa dell’Apparizione”, una delle ricorrenze religiose e popolari più antiche, amate e partecipate dai bergamaschi e non solo che accorrono numerosi, come ogni agosto, al santuario mariano della città per celebrare, con fede e devozione, la Madonna Addolorata ricordando il prodigio avvenuto oltre quattro secoli fa.

Venerdì 18 agosto ricorrerà infatti il 421esimo anniversario dell’Apparizione, prodigio che affonda le sue radici nel 1602 quando tre raggi di stella andarono a rinvigorire l’effigie, raffigurante la Madonna Addolorata con il Figlio esanime, logorata dal tempo. Fatto prodigioso al quale seguirono una serie di guarigioni e di innumerevoli “Grazie ricevute”. L’affresco, da allora, si venera intatto sull’altare maggiore del santuario mariano della città, incastonato nel quartiere storico di Santa Caterina annoverato in questi ultimi anni tra i Borghi onorari più Belli d’Italia.

Una tradizione capace di rinnovarsi e innovarsi: quest’anno i fuochi al Campo Utili
Il 17 agosto, vigilia dell’evento centrale della devozione mariana di Bergamo, si terrà il grande spettacolo pirotecnico alle 21. Quest’anno i “Fuochi dell’Apparizione” si terranno per la prima volta al Campo Generale Utili in via Baioni, grazie al supporto e alla collaborazione del Comune di Bergamo e di Bergamo Infrastrutture, location scelta come alternativa al Gewiss Stadium, attualmente oggetto di importanti lavori di restyling, in particolare della Curva Morosini, dove si teneva tradizionalmente l’appuntamento dello spettacolo pirotecnico grazie al sostegno di Atalanta B.C.

L’attesa è grande: i “Fuochi dell’Apparizione” sono infatti un evento popolare che richiama decine di migliaia di persone, soprattutto famiglie e bambini, soliti recarsi poi al santuario per ricevere una benedizione davanti al simulacro della Madonna passando tra le tradizionali bancarelle che, il 17 agosto, coloreranno il viale del Santuario dell’Addolorata adornato.

Sarà un vero e proprio Borgo d’Oro illuminato dalle caratteristiche luminarie lauretane – da un’idea del compianto presidente del Comitato Giuseppe Anghileri e realizzate dalla storica ditta Carrara di Bergamo – che vestiranno a festa via Santa Caterina dove la sera del 18 agosto, 421esimo anniversario dell’Apparizione, passerà l’antico simulacro dell’Addolorata, sorretto dalle spalle dei portatori, durante la solenne processione presieduta dal vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, alla presenza delle massime autorità cittadine e provinciali.

Presidente Alessandro Invernici

Il ruolo del Comitato dei Festeggiamenti dell’Apparizione e la task force organizzativa

La buona riuscita del momento liturgico, da sempre tanto partecipato, così come dei festeggiamenti, sarà resa possibile anzitutto grazie all’impegno dei componenti volontari del Comitato dei Festeggiamenti dell’Apparizione, al contributo del Comune di Bergamo, alla Polizia Locale ed alla sua Protezione civile, alla collaborazione delle Forze dell’Ordine, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, AREU (Croce Rossa e Croce Bianca), gli alpini, in particolare della locale Sezione di Santa Caterina, ed i giovani volontari dell’associazione Ragazzi On the Road. Un ruolo importante, poi, è rappresentato dai portatori del simulacro dell’Addolorata che quest’anno, per la prima volta, indosseranno durante la processione una camicia raffigurante la Madonna disegnata dall’artista Fabio Guaraldo e confezionate su misura da Invidiauomo di Pradalunga.

Il programma delle celebrazioni e iniziative per il 421esimo anniversario de “L’Apparizione” è stato illustrato nel corso di una conferenza stampa alla quale ha preso parte fra gli altri – oltre al prevosto della Parrocchia di Santa Caterina e rettore del santuario della Beata Vergine Addolorata, monsignor Pasquale Pezzoli, e il presidente del Comitato dei Festeggiamenti, Alessandro Invernici – per il Comune di Bergamo l’assessore comunale Marco Brembilla, in rappresentanza del sindaco Giorgio Gori. Sono intervenuti inoltre, quali rappresentanti dei sostenitori delle manifestazioni: Duillio Baggi, vicepresidente della BCC Milano; Emanuele Beschi, direttore del Politecnico delle Arti di Bergamo; Ottavio Rota, tesoriere del Ducato di Piazza Pontida; Valentina Piuma, responsabile relazioni associative di COSTIM, Gruppo che sta terminando la realizzazione dell’avveniristica smart city “ChorusLife Bergamo”, importante intervento di rigenerazione urbana che sorge proprio nel quartiere di Borgo Santa Caterina, dov’è possibile visitare l’anteprima presso il GSM Lab (https://gsmplatform.space).

Il programma dei festeggiamenti e del Settenario dell’Apparizione.

Sabato 5 agosto, alle 10, in santuario l’esposizione del simulacro dell’Addolorata.

Giovedì 10 agosto sante Messe in santuario alle 7.30, alle 9 (con predicazione) e alle 17. Alle 20.30, sempre in santuario, apertura della Porta del tempio mariano, con preghiera per la pace e invocazione dell’indulgenza e recita del rosario dei Sette Dolori della Vergine.

Venerdì 11 agosto Messe alle 7.30, alle 9 (con predicazione) e alle 17. Sempre in santuario, alle 20, recita del rosario dei sette dolori della Vergine. Alle 20.30 Santa Messa votiva a “Maria regina della Famiglia” (sono invitate in modo particolare le coppie unite in matrimonio in santuario).

Sabato 12 agosto in santuario Messe alle 7.30 e alle 9 (sempre con predicazione). Alle 18 recita del rosario dei sette dolori della Vergine (sono invitati, in modo particolare, i membri e familiari del Comitato Festeggiamenti, i portatori del simulacro della Madonna e gli Amici del santuario). Alle 18.30 la Messa prefestiva. Sempre in santuario, alle 20.30, il concerto (ad ingresso libero) del duo Podera-Mezzanotti (flauto e chitarra) in collaborazione con il Politecnico delle Arti di Bergamo con declamazione di alcune poesie dialettali su “L’Aparissiù”, a cura del Ducato di Piazza Pontida, con la direzione artistica del Maestro Damiano Rota.

Domenica 13 agosto alle 7.30 Messa presso la chiesa di San Nicolò ai Celestini. Alle 8 Messa in chiesa prepositurale. Alle 9, 10 e 11.15 Sante Messe in santuario. Alle 18 la recita dei sette dolori della Vergine. Alle 19, sempre in santuario, la Santa Messa vespertina.

Lunedì 14 agosto in santuario Messe alle 7.30 e alle 9 (con predicazione). Alle 18 recita del rosario dei sette dolori della Vergine. Alle 18.30 la Messa della vigilia della solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, presieduta da monsignor Andrea Paiocchi, prevosto emerito di Santa Caterina. In tarda serata arrivo del corteo dei fedeli boliviani per la “velada” (Veglia) della Virgen de Urkupiña.

Martedì 15 agosto, solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria. Sante Messe alle 7.30 nella chiesa di San Nicolò ai Celestini, alle 8 in chiesa prepositurale, alle 9, 10 in santuario. Alle 11.15 sempre in santuario santa Messa animata dai fedeli boliviani. Qui alle 16 il canto dei vespri della solennità, alle 18.30 la recita del rosario dei sette dolori della Vergine e alle 19 la Santa Messa.

Mercoledì 16 agosto sante Messe alle 7.30 e alle 9 (con predicazione) in santuario: alle 15.30 recita del rosario dei sette dolori della Vergine Addolorata e a seguire, alle 16, la santa Messa per i malati, volontari e operatori sanitari. Alle 20, sul sagrato del santuario, “Cena in Piazza” con giochi, lotteria e animazione (per info e prenotazioni tel. 338 2610114).

Giovedì 17 agosto, vigilia del 421esimo anniversario dell’Apparizione, sante Messe alle 7.30 e 9 (con predicazione) in santuario: alle 16 i vespri della vigilia, a seguire tempo utile per le confessioni e le benedizioni al trono della Beata Vergine Addolorata; alle 18.30 la santa Messa della vigilia della solennità dell’Apparizione presieduta da monsignor Davide Pelucchi, vicario generale della Diocesi di Bergamo (accompagna il coro “Amici della Musica Sacra di Bergamo” in ricordo di Giovanni Brina).

Alle 20.30 “Aspettando i fuochi”Musica della Fanfara alpina di Azzano S. Paolo, in marcia dal santuario verso l’area dei fuochi d’artificio. Alle 21, il grande spettacolo pirotecnico al Campo Utili (in via Baioni e area antistante zona pedonale per l’occasione) grazie alla collaborazione del Comune di Bergamo. Al termine degli attesi “Fuochi dell’Apparizione”, la Fanfara alpina di Azzano San Paolo, passando tra le tradizionali bancarelle, raggiungerà il santuario. Qui sarà possibile ricevere la benedizione davanti al trono della Beata Vergine Addolorata.

Venerdì 18 agosto, 421esimo anniversario della Festa dell’Apparizione, Messe in Santuario alle 6, 7, 8.

Alle 9 Messa solenne presieduta da monsignor Pasquale Pezzoli, prevosto e rettore del Santuario.

Alle 10 il tradizionale omaggio floreale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Bergamo alla colonna votiva dell’Addolorata sul sagrato del santuario.

Alle 10.30 Messa solenne presieduta dal vescovo di Vigevano monsignor Maurizio Gervasoni, con i sacerdoti nativi del Borgo o  che hanno esercitato qui il loro ministero. Memoria degli anniversari di ordinazione presbiterale.

Alle 12 recita dellAngelus presieduta da monsignor Pasquale Pezzoli, prevosto e rettore del santuario, con i sacerdoti della Parrocchia, davanti all’effigie prodigiosa nel ricordo dell’Apparizione.

Il Santuario rimane aperto tutto il giorno (nel pomeriggio tempo utile per pregare, per accostarsi al sacramento della confessione e ricevere le benedizioni al trono della Beata Vergine Addolorata).

Alle 17.30 Messa solenne (diretta su www.ecodibergamo.it) presieduta dal vescovo di Bergamo monsignor Francesco Beschi (accompagna la corale “Tommaso Bellini” di Villa d’Ogna, diretta dal Maestro Silvano Paccani).

Alle 20, sempre in santuario, canto dei vespri.

Alle 20.30 la solenne processione lungo via Santa Caterina, con l’antico simulacro dell’Addolorata, presieduta dal vescovo Beschi, con soste oranti davanti alla chiesa prepositurale e all’Accademia Carrara (il Comitato dei Festeggiamenti invita i residenti del Borgo ad addobbare balconi e terrazze) accompagnata dal corpo musicale di Almenno San Salvatore.

Sabato 19 agosto Messe in santuario alle 7.30, 9 e 18.30. La Messa delle 9 verrà celebrata per gli associati, i benefattori, gli amici, vivi e defunti, della Beata Vergine Addolorata. Alle 16 la benedizione dei bambini e dei loro genitori. Alle 20.30 la recita del rosario alla cappella di via Ponte Pietra.

Info e aggiornamenti sulla Festa dell’Apparizione, sulla pagina Facebook “Borgo Santa Caterina” e sul sito www.santacaterinabg.it

Per info stampa e Tv – Alessandro Invernici (340 3056575)