Mostra Missionaria e Pesca di Beneficenza

0
1010

25-26 ottobre – Sabato pomeriggio e Domenica rimarranno ancora aperte la Mostra missionaria e la Pesca di Beneficenza allestite dalla commissione missionaria parrocchiale presso la Sala espositiva “Il Forno” di via S. Caterina.

Per chi lo desidera sarà presente anche una incaricata per raccogliere le offerte dell’Opera apostolica, l’acquisto di vesti e oggetti sacri per i missionari, intenzioni di messe come offerta a sostegno dei missionari ecc.

 Missioni 2014 MG_3199

 

Missioni 2014 IMG_3202

 

I missionari di Borgo S. Caterina sono 13, otto sono in terra di missione e cinque risiedono nei loro Istituti di provenienza in Italia.

 

MISSIONARI ORIGINARI DI S. CATERINA

 

Botta Don Angelo

nato nel 1924 – ordinato nel 1951

salesiano

Casa Generalizia Salesiani C.P. 18333 – 00163 ROMA

 

Cesani Fratel Rodolfo

nato nel 1929 – professione religiosa nel 1957

saveriano

Istituto Saveriano Missioni Estere  Viale S. Martino 8 – 43100 PARMA
tel. 0521/920511

 

Cremaschi Don Maurizio

nato il 04-12-1945 – ordinato il 18-03-1969

sacerdote diocesano

Casa Paroquial Av. Cel Laurenço Feitosa 269 – 63660 TAUA (Cearà), Brasil

tel e fax: 0055888711395

 

Doneda Padre Alberto

nato nel 1932 – ordinato nel 1956

comboniano

Istituto Missionari Comboniani Viale Venezia 112 – 25123 BRESCIA

tel. 030 3760245

 

Doneda Padre Giacomo

nato nel 1934 – ordinato nel 1959

saveriano

Istituto Saveriano Missioni Estere Viale S. Martino 8 – 43100 PARMA

tel. 0521/920511

 

Franceschetti Padre Benigno

nato nel 1949 – ordinato nel 1975

saveriano

Paroisse Saint Jean Baptiste Missionaires Xaveriens – B. P. 865

BAFOUSSAM Cameroun

b_franceschetti@tiscali.it

 

Locatelli Antonia

nata nel 1945

volontaria

Casilla 400 – TARIJA, Bolivia

 

Paiocchi Suor Teresa

nata nel 1942 – professione religiosa nel 1969

saveriana

C.P. 30
68447-000 Vila dos Cabanos PA – Brasil

 

Piatti Padre Giuseppe

nato nel 1935 – ordinato nel 1959

saveriano

882 NOBEOKA SUZAKI 3, MIYAZAKI, Japan

 

Rubini Padre Carlo

Monaco Benedettino

P.O. Box 4, 9202 DAULATPUR, KHULNA, Bangladesh

 

Sottocornola Padre Antonio

nato nel 1939 – ordinato nel 1964

saveriano
AZUMA, SHIROMOTO 1048 OONEJINE – CHO 893-2302

KIMOTSUKI GUU – KAGOSHIMA, Japan

 

Sottocornola Padre Franco

nato nel 1935 – ordinato nel 1959

saveriano

SHINMEIZAN HEBOURA 1391-7 865-0133 KIKUSUI

– CHO KUMAMOTO – KEN, Japan.

 

Zoppetti Padre Giuseppe

nato nel 1930 – ordinato nel 1958

comboniano

Istituto Missionari Comboniani Viale Venezia 112 – 25123 BRESCIA

tel. 030 3760245

 

da aggiungere:

Stefania Lo Verde

nata il 26-5-1986 – Consegna del Crocifisso il 04-3-2012

volontaria

opera dal dicembre 2012 a Serrinha in Brasile

 

Quattro missionari operano in Sud America: Brasile, Bolivia

Tre missionari operano in Giappone

Un missionario opera in Africa: Cameroun

Un missionario opera in Bangladesh

 

Undici missionari sono Religiosi di Congregazioni missionarie.

Don Maurizio Cremaschi è sacerdote diocesano, Fidei donum, inviato dal nostro vescovo a un Paese che ne ha fatto richiesta.

Antonia Locatelli è missionaria volontaria, inviata dal nostro vescovo.

Stefania Lo Verde è missionaria volontaria, inviata dal nostro vescovo.

 

 

Missionari Religiosi

Sette nostri missionari sono della Congregazione dei Saveriani, fondata da San Guido Maria Conforti che aveva a cuore l’evangelizzazione della Cina e che mise l’Istituto sotto la protezione di San Francesco Saverio, apostolo dell’Oriente. info: www.saveriani.com

 

Due nostri missionari sono della Congregazione dei Comboniani,  fondata da San Daniele Comboni che aveva a cuore l’evangelizzazione dell’Africa, chiamato l’insigne evangelizzatore del continente nero. info: www.comboni.org

 

 

Un nostro missionario è monaco Benedettino, vive nel monastero la regola di vita di San Benedetto da Norcia. Nella Regola i due cardini della vita comunitaria sono il concetto di stabilitas loci (l’obbligo di risiedere per tutta la vita nello stesso monastero contro il vagabondaggio allora piuttosto diffuso di monaci più o meno sospetti) e la conversatio, cioè la buona condotta morale, la pietà reciproca e l’obbedienza all’Abate, il “padre amoroso” mai chiamato superiore e cardine di una famiglia ben ordinata che scandisce il tempo nelle varie occupazioni della giornata durante la quale la preghiera e il lavoro si alternano nel segno del motto ora et labora (“prega e lavora”). info: www.osb.org

 

Un nostro missionario è della Famiglia Salesiana, fondata da San Giovanni Bosco, che all’inizio la chiamò Società di San Francesco di Sales (patrono dei giornalisti e di quanti diffondono la verità cristiana servendosi dei mezzi di comunicazione sociale). I salesiani si dedicano all’educazione e all’insegnamento verso la gioventù con un sistema educativo che sviluppa tutta la persona – corpo, cuore, mente e spirito. info: www.donbosconelmondo.org